Intel, il gigante dei microprocessori che sono nei nostri computer,  ci spia. Ma non erano quelli di Huawei a spiarci??? la notizia arriva da zdnet https://www.zdnet.com/article/minix-intels-hidden-in-chip-operating-system/
Per un anno Trump ci ha massacrato dicendo che i cinesi di Huawei ci spiavano e quindi la sicurezza nazionale degli Stati Uniti e dell'Europa era a rischio.
Tutti come pecoroni sono andati dietro al mantra trumpiano, non capendo o semplicemente  ignorando che le guerra era essenzialmente commerciale: negli ultimi 15 anni i marchi delle TLC americani hanno perso terreno e competitività tecnologica lasciando il campo libero a Cinesi.
Quando gli americani si sono svegliati dal torpore della supremazia intellettuale si sono accorti che Huawei aveva nel frattempo sottratto importanti quote di mercato a qualcom, cisco, etc... coscenti che gridare "al ladro" non avrebbe sortito alcuna ragione e che loro stessi stanno spiando tutti noi, hanno ipotizzato (visto che di prove non ne sono state presentate), lo spionaggio:  Huawei ci spia tutti,
chiaramente trascurando che Google "spia" la nostra vita con la scusa di darci una mail gratutita, che Apple e gli altri brand del cloud fanno altrettanto

La sorpresa, che in parte era nota, è arriva con questa notizia: nei processori intel c'è un sistema operativo minix con tanto di infrastruttura. E non ditemi che serve per far funzionare il processore.... quanto per raccogliere informazioni su cosa facciamo, come lo facciamo etc...
Insomma un sistma operativo dentro il processore è più di un sospetto... molto di più di quanto si ipotizza su Huawei...

Chi è senza peccato scagli la prima pietra...

 

Questo sito utilizza i cookie per offrire una migliore esperienza di navigazione. Cliccando OK puoi continuare la navigazione e questo messaggio non ti verrà più mostrato. Se invece vuoi disabilitare i cookie puoi farlo dal tuo browser. Per maggiori informazioni puoi accedere alla nostra cookie policy.